Onda Pride 2018, un milione di persone in piazza nel mese di giugno (e non è finita qui)

di

18 pride in poco più di un mese con un milione di persone in strada. E' la straordinaria Onda Pride italiana, tutt'altro che conclusa.

CONDIVIDI
341 Condivisioni Facebook 341 Twitter Google WhatsApp
3812 2

Più che un’onda, uno tsunami.

Giugno, da mezzo secolo mese del Pride, ha visto un milione di persone scendere in strada, da nord a sud, prendendo parte a 18 sfilate, compresa quella Bergamo che ha manifestato a metà maggio. A guidare la classifica dei Pride più partecipati Roma, con il suo mezzo milione di cuori arcobaleno, seguita dai 250.000 di Milano e dai 120.000 di Torino.

Benissimo e oltre ogni più rosea aspettativa anche le debuttanti Pompei e Trento, così come Catania, Bergamo e Genova, per una lunga estate rainbow tutt’altro che conclusa. Sabato 7 luglio scoccherà l’ora di Bologna e Cagliari, per poi passare la palla a Napoli e a Ostia sabato 14 luglio. Il 28 luglio Pride da spiaggia a Rimini, con l’11 agosto targato Salento Pride a Gallipoli e settembre, scelta a dir poco inusuale, chiamato a chiudere la mareggiata con Palermo (data ancora sconosciuta). Insomma, c’è ancora modo per arricchire ulteriormente questo già straordinario dato numerico. E pensare che a detta di qualcuno, incredibile ma vero, ‘noi non esistiamo‘.

Onda Pride 2018

Bergamo – 7000 partecipanti
Salerno – ?
Novara – 2000 partecipanti
Roma – 500.000 partecipanti
Trento – 10.000 partecipanti
Pavia – 2000 partecipanti
Torino – 120.000 partecipanti
Genova – 6000 partecipanti
Caserta – 2000 partecipanti
Siena – 5000 partecipanti
Mantova – 3000 partecipanti
Siracusa – ?
Barletta – 1500 partecipanti
Catania – 10.000 partecipanti
Milano – 250.000 partecipanti
Padova – ?
Pompei – 10.000 partecipanti
Perugia – 2000 partecipanti

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...