Orrore Isis: ripresa l’esecuzione di due uomini accusati di essere gay

di

Ancora violenza omofoba ed estremista. Attenzione: l'articolo contiene immagini esplicite

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
8569 0

Un altro, atroce, video è stato diffuso dall’Isis. Mostra le immagini della brutale esecuzione di due uomini accusati di essere gay. Il video, che preferiamo non mostrarvi e da cui sono estratte le foto che vedete in questo pezzo, è stato girato a Palmyra e mostra due uomini siriani che vengono scaraventato giù da un palazzo e poi lapidati, secondo una prassi ormai consolidata in queste esecuzioni.

Secondo quanto riporta il giornalista locale Zaid Benjamin, i due uomini uccisi erano accusati di “avere rapporti omosessuali”.

Le immagini sono state condivise sui social network: si vedono i due uomini condotti sul tetto di un palazzo a tre piani dove un membro del’Isis ha letto l’ordine di esecuzione.

Come già visto in altre occasioni del genere, una folla guardava l’esecuzione da sotto il palazzo. Una volta al suolo, i due sono stati lapidati.

È l’ennesima esecuzione ai danni di presunti omosessuali che i terroristi dell’Isis eseguono e documentano, diffondendo le immagini. Per gli estremisti islamici, l’omosessualità è un reato che va puniti con la morte.

(photo credit: Pink News)

Leggi   Sandro Mayer: morto il direttore di DiPiù. Le accuse di omofobia da Veronica Pivetti
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...