“È terribile che i bambini scelgano la propria identità sessuale”: l’affondo di Papa Francesco

Il vicario di Cristo senza mezzi termini. Allusioni a una presunta colonizzazione ideologica portata avanti da paesi influenti.

Durante il raduno dei vescovi in Polonia, Papa Francesco si è espresso con forza contro la libertà e l’autodeterminazione riguardo in merito alle questioni legate all’identità di genere (potete leggere il bollettino della Sala Stampa della Santa Sede con il discorso completo qui).

Il pontefice ha detto che stiamo “vivendo un momento di annichilimento dell’uomo come immagine di Dio”. Francesco ha descritto la sua visione della scena contemporanea: “In Europa, in America, in America Latina, in Africa, in alcuni Paesi dell’Asia, ci sono vere colonizzazioni ideologiche. E una di queste – lo dico chiaramente con “nome e cognome” – è il gender! Oggi ai bambini – ai bambini! – a scuola si insegna questo: che il sesso ognuno lo può scegliere.

Il Papa, in particolare, ha dato la colpa ai libri di testo forniti da “persone e istituzioni che donano denaro”. Il Papa ha anche dato la colpa “alla colonizzazione ideologica portata avanti da Paesi molto influenti. Quali siano questi Paesi, non l’ha detto. Citando il suo predecessore, Ratzinger, ha aggiunto: “Parlando con Papa Benedetto egli mi ha detto: sua santità questa è l’età del peccato contro Dio creatore. Dio ha creato l’uomo e la donna e noi facciamo l’opposto. E riferendo sempre sempre l’opinione di Ratzinger, ha aggiunto: “Dio ci ha dato uno stato “incolto”, perché noi lo facessimo diventare cultura; e poi, con questa cultura, facciamo cose che ci riportano allo stato “incolto”!”.

Non è la prima volta, tra l’altro, che Papa Francesco se la prende con le persone transgender. L’anno scorso aveva dichiarato che queste persone che “manipolano” il loro corpo, per sfigurare l’immagine del uomo e della donna, sono pericolosi tanto quanto le armi nucleari”. Al momento è importante dire che non esiste, a livello dottrinale, una posizione ufficiale della Chiesa Cattolica sulle persone trans.

Ti suggeriamo anche  Vicepreside sospeso dopo aver urlato 'mi fai paura' ad uno studente transgender

Tra i commenti che sono arrivati in queste ore, è degno di nota quello di Kelsey Louie, presidente di Gay Men Health Crisis per il quale il Papa sbaglia, perché “i nostri bambini meritano di sapere che hanno il diritto di scegliere e noi sosteniamo tutte le scuole che non opprimono i loro studenti lasciandoli liberi di crescere e scegliere, vivendo la loro vita nella identità con la quale si identificano”.

18 commenti su ““È terribile che i bambini scelgano la propria identità sessuale”: l’affondo di Papa Francesco

  1. Pericolosi come le armi nucleari sono lui e i suoi entusiasti seguaci.
    Personaggi mediocri, banali, sessusofobici, dogmatici e ignoranti del vivere e del sapere.
    Ci si può immaginare i danni che questa gente perpetra nei paesi sottosviluppati.
    Hanno bisogno di ritrovarsi nell’enclave più reazionaria di tutta l’europa all’ombra nera e fosca del loro campione pronti a sostenere, ancora e di nuovo, qualsiasi criminale garantisca il loro futuro di poca gioia e nessuna fratellanza e l’impunità per affermazioni incivili come quelle citate.
    Fate bene a dare queste notizie sulle quali sarebbe ora tanti “democratci” riflettano e smettano di esaltarsi alle banalità sconcertanti pronunciate da questo personaggio.

  2. incredibile! è ospite e vuole comandare in casa nostra e pure in quella dei vicini! loro vivono la loro vita in 300mq, forse io sto a dirgli come pulire casa? chi ospitare? come vestire (sono uomini e vestono da donna…)? per carità

          1. ho detto ospite perché parassita mi sembrava brutto! ti ricordo che i clericali non sono rifugiati politici!

          2. tu oltre la geografia dovresti studiare anche tanto altro! ribadisco; lo stato Vaticano è uno stato parassita, sta in territorio italiano non pagano le tasse su gli innumerevoli immobili e inoltre mette bocca su cose che a loro non interessa. forse Malta e San Marino (anche essi in suolo italiano) si permettono di mettere bocca sui ns affari politici? No! ora per favore lasciami in pace, non ho tempo da perdere con un troll represso! addio!

          3. la geografia dice che la città del vaticano è una enclave politica su territorio geograficamente italiano. e questo solo perchè il xx settembre si è deciso di non portare a termine un lavoro

  3. È terribile che ‘homo sapien sapiens, si accontenti ancora delle favolette spacciate dalla chiesa, che uomini e donne fingano di scegliere una castità che non praticano, che perversi e fobici di ogni risma scelgano le nicchie religiose per dare fondamento alle loro paranoie.. Francesco è figlio di questa chiesa, potrà mai essere diverso nella sostanza? Sarebbe come pretendere che Tarzan taglisse la liana su cui viaggia….il suo potere, il suo carisma, la sua influenza, i suoi privilegi grazie alle favolette, non gli pernettono di andare controcorrente. Dio secondo loro, ti fa nascere, ma devi fare come dice lui, quello che dice lui, frequentare chi dice lui, scegliere come dice lui, e questo lo chiamano libero arbitrio…. più scemi di cosi non si può!!!

  4. Io non darei troppo spazio al pensiero del Papa è chiaro che lui parla ai cattolici praticanti che vivono in castità prima e fuori del matrimonio e praticano sesso solo a fini riproduttivi senza altre pratiche orali o anali senza preliminari senza ricerca del piacere. Praticamente a nessuno.

  5. ma non si puo’ scegliere.
    Sei e sarai esattamente quel che il DNA vorra’ che tu sia……

    E sarebbe ora che questa scelta venisse considerata del tutto normale………

Lascia un commento