Parigi: più di mille contro le discriminazioni transfobiche

I trans in Francia sarebber 60.000, secondo le stime di ExiTrans che chiede che essere transgender non sia più equiparato a una malattia mentale

Al grido di "Liberté, Egalité, Transidentites", più di mille persone hanno manifestato a Parigi contro le discriminazioni verso i transessuali e hanno rivendicato una migliore assistenza medico, ha constatato un giornalista dell’AFP.

I dimostranti hanno risposto all’appello del coordinamento ExiTrans’, che stima in 60.000 il numero dei transessuali in Francia. "Chiediamo la declassificazione immediata della transessualità delle malattie mentali, siamo ancora considerati malati mentali come gli omosessuali trenta anni fa", ha spiegato Rochelle Gregorie, vice presidente dell’Associazione della sindrome di Benjamin (Asb) che rivendica circa 200 membri. Ha inoltre denunciato il fatto che la carta di identità in Francia indichi il sesso.

I transessuali chiedono inoltre la libera scelta dei medici per le persone che desiderano cambiare sesso.

Storie

Giovanna Vivinetto, l’insegnante trans licenziata denuncia la scuola

Parte la denuncia ai danni della scuola Kennedy di Roma, dove Giovanna era insegnante.

di Alessandro Bovo