Pescara: rapine ai gay, cinque arresti

Cinque giovani – di cui uno minorenne – sono stati arrestati dai carabinieri nell’ambito di una serie di rapine ai danni di omosessuali.

PESCARA – Cinque giovani – di cui uno minorenne – sono stati arrestati dai carabinieri nell’ambito di una serie di rapine ai danni di omosessuali che di notte si propstituiscono a Marina di Citta’ Sant’Angelo (Pescara).

Gli arrestati, tutti accusati di rapina aggravata continuata in concorso, sono: Pierpaolo Di Giovanni, 27 anni, Enrico Guarnieri (20), Pierluigi Iachini (20), Cristian Di Marco (20) e a un 17enne, tutti di Citta’ Sant’Angelo.

I primi due erano gia’ stati arrestati, il 3 luglio scorso, quando erano stati ritrovati in possesso di orologi rubati a due omosessuali che si prostituivano a Marina di Citta’ Sant’Angelo.

Dalle indagini del nucleo radiomobile dei Carabinieri di Montesilvano e’ emerso che la stessa sera i cinque avevano commesso altre otto rapine nei confronti di altrettanti omosessuali.

Di Marco e’ stato rintracciato e arrestato a Genova, dove si era recato a trovare alcuni parenti. Il minorenne e’ stato condotto nell’istituto di rieducazione dell’Aquila; gli altri sono detenuti nel carcere pescarese di San Donato.

Ti suggeriamo anche  Hugh Hefner: il fondatore di Playboy alleato della comunità LGBT?