‘PIEMONTE NOIR’: TUTTA LA VERITÀ SUL DELITTO PASOLINI

A Orta San Giulio (NO), per la rassegna letteraria organizzata dal Premio Grinzane Cavour, un imperdibile dibattito per fare luce sulla morte di Pasolini a Ostia il 2 novembre di 32 anni fa.

Forse non tutti conoscono Lucia Visca, giornalista ‘di razza’ (come la definisce misteriditalia.com), ex collaboratrice di Paese Sera, ora non più alla ribalta delle cronache. Ma chi ha studiato approfonditamente l’omicidio di Pasolini non può non ricordare che la Visca fu uno dei primi cronisti ad arrivare all’Idroscalo di Ostia, come corrispondente volontaria, sul luogo del delitto dopo una soffiata della questura di Ostia. Erano le 7.15 del 2 novembre 1975.

Oggi la signora Visca, dopo essersi occupata per anni di cronaca nera e terrorismo, è passata a scrivere di economia e finanza per il Gruppo L’Espresso. Trent’anni dopo quel tragico evento che cambiò la storia culturale, politica e sociale italiana è nato Ragazzi di nera. Un cadavere di nome Pasolini (Memori, 2005) in cui la presa diretta, forte e immediata, di quel che vede e sente una cronista ventiduenne (!) si mescola alle sue osservazioni ‘a freddo’ di oggi.

Altro che fiction poliziesche. Sono dovuti passare altri due anni perché Lucia Visca potesse raccontare tutta, ma tutta la verità su uno dei più fitti misteri italiani verrà alla luce durante Piemonte Noir organizzato dal Premio Grinzane Cavour, importante rassegna letteraria sul mistery che si tiene dall’1 al 3 novembre a Orta San Giulio, deliziosa località lacustre sull’omonimo lago adorato da Balzac ("L’animo ristorato del viaggiatore l’invita a rimanere là, perché un poetico e melodioso fascino l’attornia, con tutte le sue armonie e risveglia inconsuete idee"). L’incontro dal titolo PPP Pasolini. Il mistero della vita, il giallo a trentadue anni dalla morte è previsto nell’anniversario della morte del poeta, venerdì 2 novembre, in Sala Ocra di Palazzo Penotti Umbertini e, oltre alla Visca, vi parteciperanno Enzo Catania, Gianni D’Elia, Marcello Fois, Salvatore Giannella e il celebre avvocato dei vip Nino Marazzita.

Ti suggeriamo anche  Figli delle famiglie arcobaleno, il Piemonte pagherà le spese legali delle eventuali cause con lo Stato

Piemonte Noir è un evento letterario davvero d’alto livello, arrivato alla seconda edizione, che si preannuncia esplosivo per contenuti e rivelazioni: da segnarsi tra gli altri anche il dibattito a Palazzo Penotti Umbertini I Misteri di Torino presentato da Gianni Farinetti con la partecipazione del giornalista/scrittore Piero Soria e della pubblicista Letizia Gariglio, una sorta di esperta di ‘satanismo vocale’, essendo impegnata come formatrice dell’area della comunicazione e della didattica della parola e della voce nonché autrice di Torino, esoterismo e mistero (Olympia, 2006). Potremo quindi saperne di più sulla magica Torino, uno dei vertici europei della magia, insieme all’antica Lugdunum (Lione) e alla misteriosa Praga.

Alle 18.00 di sabato 3 novembre all’Hotel San Rocco, alla presenza del presidente del Premio Grinzane Cavour Giuliano Soria, verrano premiati gli autori americani di gialli best seller Kathy Reichs (Ossario, Carne e Ossa, Skeleton), Barry Eisler (Alba nera su Tokyo, La via del samurai, Pioggia nera su Tokyo: uno dei suoi libri diventerà un film) e il nostro Massimo Carlotto del discusso La verità dell’alligatore. Ma una gita sul lago dove ‘le muse stanno appollaiate sulla balaustrata’ come diceva Montale, no?

Potete trovare ulteriori informazioni sulla manifestazione all’indirizzo www.grinzane.it.