Pinguini gay crescono cucciolo ‘dimenticato’ da mamma e papà pinguino

di

Perché anche in natura, checché ne dicano i catto-estremisti, esistono le famiglie arcobaleno.

CONDIVIDI
1.7k Condivisioni Facebook 1.7k Twitter Google WhatsApp
3296 22

Arriva dalla Danimarca la storia omogenitoriale della settimana, con protagonisti due pinguini omosessuali.

Una coppia di pinguini dello Zoo di Odense ha infatti letteralmente ‘rubato’ un cucciolo di pinguino a due genitori a dir poco disattenti. A raccontare l’episodio Sandie Hedegård Munck, guardiana dello zoo.

‘La mamma pinguino è andata a farsi il bagno, quindi sarebbe toccato al maschio occuparsi del piccolo. Ma l’ha lasciato solo, così la coppia di pinguini gay ha ben pensato ‘che peccato, prendiamolo’.

La cosa incredibile è che il papà pinguino si è poi comportato con assoluta indifferenza, come se non avesse mai avuto un figlio, vagando per la struttura. Anche la femmina non ha fatto ‘scenate’, limitandosi a guardarsi attorno per un po’. Qualcosa di inedito, perché le mamme pinguino, solitamente, sono molto protettive. Ma il cucciolo doveva tornare ai suoi genitori, e così è stato. Il ‘dramma’ della coppia gay che sognava di crescere un piccolo è stato però risolto in altro modo, grazie ad un uovo rimasto senza mamma, in quanto single e impossibilitata ad accovacciarsi.

“I maschi non hanno figli perché non depongono le uova. Quindi è un ottimo esercizio per loro prendersi cura di questa piccola. Sono utili. Ora, se un maschio dimentica di prendersi cura di un uovo, possiamo sempre darlo a questa coppia”. Perché anche in natura, checché ne dicano i catto-estremisti, esistono le famiglie arcobaleno.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...