Pizzo: Cecchi Paone si iscrive in registro unioni

Il giornalista televisivo Alessandro Cecchi Paone si iscriverà nel registro delle coppie di fatto istituito circa un anno fa dal comune di Pizzo.

PIZZO (VIBO VALENTIA) – Il giornalista televisivo Alessandro Cecchi Paone si iscriverà nel registro delle coppie di fatto istituito circa un anno fa dal comune di Pizzo. Ad annunciarlo all’Ansa è l’assessore comunale alle pari opportunità, Franco Feroleto De Maria, dopo che nelle settimane scorse, nel corso di una manifestazione, ha incontrato il giornalista.

“Ho incontrato Cecchi Paone a Roma – ha detto Feroleto De Maria – nel corso di una manifestazione alla quale ho partecipato perchè rappresentavo uno dei comuni che hanno istituito il registro delle coppie di fatto. In quella circostanza Cecchi Paone mi ha assicurato che a breve verrà ad iscriversi nel nostro registro. Per il momento, ad un anno circa dalla sua istituzione, non abbiamo avuto ancora nessuna adesione. Abbiamo un registro ancora ‘immacolato’ e non è escluso che proprio Cecchi Paone sarà il primo ad aderire alla nostra iniziative”.

A Pizzo l’istituzione del registro delle coppie di fatto è stata varata nell’aprile dello scorso anno dopo una delibera della giunta comunale approvata nel luglio del 2004. “Sono soddisfatto – ha aggiunto l’assessore comunale – perchè la nostra iniziativa ha precorso i tempi. Oggi si parla di Pacs ma noi, nel nostro comune, siamo già in una fase avanzata. Certo il nostro registro non ha alcune valore legale però ha innescato un meccanismo per discutere e affrontare il tema delle unioni di fatto”.

Ti suggeriamo anche  Savona, c'è il primo divorzio da unione civile

Per ottenere l’iscrizione nel registro di Pizzo è necessario che la coppia dimostri una convivenza di almeno un anno.

Successivamente il Comune rilascia un attestato che “rende noto un rapporto già esistente”. Il Comune di Pizzo è il primo in Calabria ad aver adottato uno strumento di questo tipo.

Cecchi Paone ha confermato la sua intenzione di essere presente all’inaugurazione del registro: “Se all’epoca avrò un fidanzato lo farò davvero, altrimenti si svolgerà lo stesso una cerimonia simbolica”. Da quando ha reso noto la sua omosessualità, il giornalista ha ricevuto tantissime email, raccolte in un libro, ‘A viso aperto’, che uscirà domani da Marsilio.