Porto Rico, Ricardo Rosselló si è dimesso – vittoria per Ricky Martin che aveva guidato la protesta popolare

Dopo l’oceanica manifestazione di pochi giorni fa guidata da Ricky Martin, causa omofobia, corruzione e sessismo, si è dimesso il Governatore di Porto Rico

Dopo settimane di furenti polemiche, Ricardo Rosselló Nevares si è dimesso da Governatore di Porto Rico. Nella notte Rosselló, solo pochi giorni fa contestato da oltre mezzo milione di persone scese in piazza per chiederne le dimissioni, ha parlato alla nazione, passando la mano a Wanda Vasquez, segretaria alla Giustizia e ora nuova Governatrice.

Il 13 luglio scorso il Centro de Periodismo Investigativo ha pubblicato 900 pagine di conversazioni private tra Rosselló e i suoi più stretti collaboratori. Messaggi indifendibili, sessisti e omofobi, che coinvolgevano persino Ricky Martin, da lui definito un “macho che va con gli uomini perché non è all’altezza delle donne“.

Proprio il cantante, icona portoricana, ha guidato la protesta del 22 luglio. Un’oceanica folla si è riversata in strada contestando Rosselló, che fino a quel momento non aveva ancora fatto alcun passo indietro, con Ricky in prima fila, bandiera rainbow da sventolare e un popolo intero ai suoi piedi. Nella notte caroselli in strada e fuochi d’artificio hanno celebrato l’addio del Governatore.