Premio alla marina neozelandese pro-gay

di

Una politica di integrazione molto efficace: centinaia di marinai etero hanno lavorato a contatto con omosessuali dichiarati, abbattendo molte barriere.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1209 0

Secondo l’edizione di venerdì scorso del quotidiano neozelandese "New-Zeland Herald", la marina neozelandese è stata ricompensata per la sua politica di integrazione degli omosessuali e per la sua volontà di lottare contro i pregiudizi di cui i gay sono ancora vittime nell’arma.

E’ l’organizzazione per le pari opportunità nei confronti del lavoro che ha riconosciuto questo premio alla marina per il suo programma di formazione e di difesa delle differenze sessuali che è stato svolto per l’insieme del personale della marina.

«E’ la prima tra tutte le marine del mondo. Per la prima volta molti marinai eterosessuali hanno potuto lavorare con una persona che manifesta la propria omosessualità e ciò ha permesso di rompere numerose barriere» ha dichiarato il direttore dell’organizzazione che ha assegnato il premio.

di Gay.com France

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...