Presto anche a Genova il Registro delle Unioni Civili

di

Il provvedimento che lo istituisce, già approvato dalla giunta Doria, passerà ora al vaglio del consiglio comunale. Il sindaco: "Riconoscere le forme di convivenza. Falsa ogni strumentalizzazione."

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
11086 0

Il Registro delle Unioni Civili sta per sbarcare anche a Genova. La giunta di centrosinistra guidata da Marco Doria, infatti, ha già approvato il provvedimento che lo istituisce e adesso manca il voto finale del Consiglio Comunale.
Al Registro potranno iscriversi tutte le coppie, indipendentemente dall’orientamento sessuale, che siano “residenti o coabitanti a Genova” e che non abbiano tra loro legami di parentela, che non siano sposate. Anche chi si è separato da un precedente coniuge potrà iscriversi.

“Noi con questo non istituiamo un nuovo status – ha precisato a Repubblica l’assessore ai diritti Elena Fiorini – e non incide sul diritto di famiglia ma istituisce un diverso rapporto tra i cittadini e il comune. A partire da questo provvederemo, modificheremo i regolamenti comunali ad esempio le norme che regolano i benefici dei servizi sociali o l’assegnazione delle case”.
“Le unioni civili – ha aggiunto Doria – non minacciano i diritti di chi, come me, ha scelto di sposarsi. Bisogna riconoscere le nuove forme di convivenza. Ogni strumentalizzazione sarebbe volutamente falsa”.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...

Commenta l'articolo...