Due preti gay si sono sposati

Dopo 20 anni d’amore, Padre John Davis e padre Rob Whalley si sono sposati. Ma il loro matrimonio è ora finito in tribunale.

Padre John Davis, in Australia, e padre Rob Whalley, in California, si sono sposati martedì 10 settembre, esattamente 20 anni dopo essersi conosciuti e innamorati.

Whalley ha raccontato alla ABC Australia il loro primo indimenticato incontro: “Lo guardai e pensai, “Potrei stare con questo ragazzo per molto tempo”. In realtà vediamo il mondo allo stesso modo. Mi dissi che non esisteva futuro per noi. Lui veniva dall’Australia, io dalla California. E in quel momento mi guardò e disse: “Ti amo”.”

La loro benedizione in Chiesa è stata firmata dal vescovo John Parkes di Wangaratta, città di Victoria che il mese scorso ha approvato le benedizioni anglicane per le unioni omosessuali. Parkes voleva benedire il loro matrimonio prima di ritirarsi, ma la loro unione è stata ora inviata alla Corte d’appello, per decidere se la benedizione è contraria alla costituzione della chiesa anglicana.

Il capo della Chiesa anglicana australiana, l’arcivescovo Philip Freier, ha chiesto che nessuna benedizione sia eseguita fino a quando la corte non avrà preso una decisione. Davis si è detto felice, perché il suo caso potrebbe aprire le porte della chiesa alle coppie dello stesso sesso.

Se la corte si riunisce e dice che è tutto ok, allora questo avrà un enorme significato per ogni diocesi in tutto il Paese. È un privilegio, è un onore. Ed è importante.