1 dicembre, giornata contro l’AIDS. Quattromila nuovi casi ogni anno

di

Sono quattromila ogni anno i casi di infezione da un virus che non ha ancora un vaccino. Grazie alle cure l'aspettativa dei pazienti è però simile a quella...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
4118 0

Torna domenica, come il 1° dicembre di ogni anno, la Giornata mondiale contro l’Aids. In Italia, in base all’ultimo rapporto dell’Istituto Superiore di Sanità, nel 2012 ci sono state 3.853 nuove diagnosi (incidenza di 6,5 nuovi casi per 100mila persone). Il 56% di essi è stato rilevato solo a Milano e nell’hinterland meneghino. Negli anni si osserva un aumento dell’età mediana alla diagnosi e un cambiamento delle modalità di trasmissione: diminuisce la proporzione di tossicodipendenti, ma aumentano i casi attribuibili a trasmissione sessuale. In tutto il mondo, a fine 2012 erano 35,3 milioni le persone affette da Hiv. In calo, invece, le morti per Aids: da 2,3 milioni del 2005 a 1,6 milioni del 2012. Nel 2012 circa 900mila donne incinte infette da Hiv hanno ricevuto cure antiretrovirali.

Proprio grazie ai farmaci a disposizione oggi è possibile affermare che oltre l’85% dei pazienti in trattamento ha raggiunto una carica virale plasmatica non rilevabile, parametro indicatore sia dello stato di salute della persona (assieme ai livelli di linfociti T CD4+). Le terapie consentono ai soggetti sieropositivi, oggi, una aspettativa di vita molto simile a quella di una persona sieronegativa di pari età, sia del potenziale trasmissivo dell’infezione stessa.

In occasione della Giornata mondiale di lotta contro l’Aids, domenica gli esperti del telefono verde Aids e Ist (infezioni sessualmente trasmesse) del Ministero della Salute saranno a disposizione dei cittadini dalle ore 10.00 alle ore 18.00 per rispondere a quesiti, chiarire dubbi e fornire indicazioni in merito ai centri diagnostico-clinici e alle organizzazioni non governative che si occupano di Hiv, Aids e Ist. Il numero è 800.861.061 e funziona in quattro lingue (italiano, inglese, francese e portoghese). È prevista, inoltre, la presenza di un esperto consulente in materia legale.

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Leggi   La parola all'esperto: HIV e AIDS, due mali ancora poco conosciuti
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...