Radio Globo torna a offendere le coppie omosessuali, la denuncia di Gay Center

La nuova affermazione omofoba mentre era presente anche Fabrizio Marrazzo.

Radio Globo è famosa dal 2012 per aver diffuso per prima il futuro tormentone di Pulcino Pio”. Ma è molto nota anche per aver offeso la comunità LGBT. Ed è tornata anche oggi a farsi riconoscere, con una nuova offesa. A denunciare il fatto è Fabrizio Marrazzo, portavoce di Gay Center di Roma, ospite stamattina della trasmissione Morning Show. Doveva parlare della fermata rainbow che vorrebbe anche nella Capitale, dopo quella di Porta Venezia a Milano.
Il conduttore di Radio Globo stamattina, venerdì 15 febbraio durante il Morning Show, alle 9:40 circa, mentre mi stava intervistando in merito alla proposta di colorare la fermata della Metro del Colosseo di Rainbow, oltre ad insinuare che l’omofobia non esiste ha nuovamente dichiarato di sentirsi libero di ripetere la frase che vedere due omosessuali che si baciano gli fa schifo, come fece il 7 settembre 2018, ribadendo che non ha nessuna intenzione di chiedere scusa. Con questa frase omofoba offende tutte le persone lesbiche, gay e trans. 
La sua denuncia non si ferma qui, perché vuole anche sapere la posizione degli editori.
Pertanto richiediamo agli editori Virginia Dantas e Bruno Benvenuti, se le parole del conduttore rispecchiano la linea editoriale della Radio.
Inoltre, invitiamo tutti gli sponsor che collaborano con Radio Globo […] di sospendere la pubblicità alla radio sino a quando non verranno prese le distanze da tali affermazioni omofobe e cambiato il presentatore.  
Si rivolge poi al Governo, affinchè si attivi contro le continue offese a aggressioni omofobe che si stanno verificando.
Faccio appello al governo ed al sottosegretario Crimi, al fine che si prendano dei provvedimenti nei confronti della Radio. In attesa che il parlamento approvi al più presto una legge contro l’omofobia. 

La condanna di Marrazzo a Radio Globo

Una dura condanna quella di Fabrizio Marrazzo, con una presa di posizione drastica. La decisione di colorare con i colori dell’arcobaleno è stata proposta solo pochi giorni fa, ma il Gay Center si è messo d’impegno, richiedendo la collaborazione dell’amministrazione di Roma Capitale. A Milano, “l’abbellimento rainbow” della fermata di Porta Venezia è stata possibile grazie anche al contributo di Netflix, che attraverso quel gesto ha voluto dare un suo personale contributo per il Milano Pride dello scorso anno.

2 commenti su “Radio Globo torna a offendere le coppie omosessuali, la denuncia di Gay Center

  1. Ah sì, a questi moralisti intrisi di violenza strisciante fanno schifo i gay? E non gli fanno schifo quei patrigni eterosessuali che hanno picchiato quei bambini che ora sono in terapia intensiva? E non gli fanno schifo quegli eterosessuali ammazza donne che ogni giorno riempiono le pagine dei giornali e servizi Tv? Sono contro le famiglie omogenitoriali questi qui a cui fanno schifo i gay, ma quanti bimbi vengono massacrati in queste famiglie? Fate un’inchiesta e visto che solo contro di noi ci sono pregiudizi ora voglio creare io dei pregiudizi contro gli eterosessuali, ma per difesa contro l’omofobia di questi ignoranti, chi è senza peccato scagli la prima pietra e questi peccati ne hanno, ma tanti. Sono arrabbiata? Sì, tanto

Lascia un commento