Ricky Martin sposerà Carlos il 28 gennaio. Anzi no.

A diffondere la notizia è stato un quotidiano portoricano secondo il quale le nozze si sarebbero dovute celebrare a New York. Ma lo staff smentisce categoricamente: niente nozze per il momento.

Nozze in vista per Ricky Martin. O almeno così sosteneva qualche giorno fa il quotidiano portoricano "El Nuevo Dia" che azzardava perfino una data: il 28 gennaio prossimo.

Il quotidiano riportava la notizia appresa da una "fonte vicina a Martin e al suo fidanzato Carlos González Abella". Stando a questa fonte che per il giornale portoricano sarebbe stata credibile, i due avrebbero dovuto sposarsi con una cerimonia che si terrà a New York che proprio lo scorso anno ha approvato una legge che istituisce le nozze per le persone dello stesso sesso. Oggi, però, arriva la smentita categorica da parte del portavoce della pop star che assicura che nessun matrimonio si celebrerà il 28 gennaio, almeno non in casa Martin. Tranquilli, però, l’idillio tra Ricky e Carlos non è finito: semplicemente i due non intendono sposarsi per il momento. 

Il cantante, fin dal suo coming out nel 2010, si è espresso a favore del matrimonio per gay e lesbiche e anche se non ha mai dimostrato particolare fretta a celebrare il proprio, ha rivolto appelli al governo del suo paese, il Porto Rico perché ponga fine alla discriminazione. 

"E’ quello che desidero – aveva dichiarato non più tardi di sei mesi fa Ricky Martin -, che si dica no alla discriminazione perché l’uguaglianza tra noi essere umani sia una realtà nel mio paese". Lo scorso novembre, Ricky Martin aveva ottenuto la cittadinanza spagnola e, grazie a questa, pareva avrebbe sposato il suo compagno. Così non è stato e stando alle ultime news i due non si sposeranno neanche a New York: che Martin aspetti davvero di potersi sposare nel suo paese d’origine?

Ti suggeriamo anche  Il poliziotto gay e la proposta di matrimonio al Pride: “Mi hanno sommerso d’odio, per questo i cortei LGBT sono importanti”