Rissa in locale gay di Milano: tre feriti

di

Rissa al locale Canyon di Milano. Tre le persone coinvolte, di cui uno in gravi condizioni. Fra loro anche un barista "colpevole" di aver vietato ad un cliente...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1530 0

La notte scorsa tre persone sono rimaste ferite in una rissa scoppiata al Cruising Canyon di Milano. Il locale gay di via Paisiello è famoso in tutta la città per essere sempre aperto, 24 ore su 24. Il barista e i due clienti coinvolti sono stati arrestati dai carabinieri.

Tutto è cominciato verso le 1 e 40 di notte, quando il barista di nazionalità romena, G.L., di 30 anni, ha vietato ad un cliente, S.Q., di 35 anni, di fumare all’interno del locale. Quando è intervenuto anche il compagno, S.Q., in sua difesa tutto è degenerato. Sono volati calci, pugni e anche bottiglie di vetro.

Il titolare ha subito chiamato le forze dell’ordine che sono intervenute procedendo all’arresto dei tre. All’interno del Canyon, in quel momento, c’erano altri 15 clienti.

Il barista se la caverà in 15 giorni, questa la prognosi dell’ospedale, mentre G.L., un cuoco con precedenti penali, è stato medicato e dimesso immediatamente. Più gravi le condizioni del suo compagno S.Q. che è ricoverato al Policlinico con trauma cranico.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...