Roma: i 5 Stelle cancellano le strisce pedonali arcobaleno, simbolo LGBT

di

È polemica per la decisione del Presidente del Municipio VIII di Roma.

CONDIVIDI
193 Condivisioni Facebook 193 Twitter Google WhatsApp
9649 2

Una decisione che lascia perplessi quella del Presidente del Municipio VIII di Roma, Paolo Pace, appartenente al Movimento 5 Stelle, il quale ha stabilito che le strisce pedonali color arcobaleno, presenti sin dal 2012 di fronte al Municipio, vengano eliminate e sostituite con quelle tradizionali. Bianche.

Le strisce arcobaleno erano ormai diventato un simbolo: volute dal Presidente del Municipio VIII dell’epoca, erano un segnale di vicinanza alla comunità gay da parte dell’amministrazione pubblica.

L’indignazione dei residenti e dei dipendenti comunali s’è già fatta sentire: “Il gesto del Presidente Pace testimonia la distanza della sua Giunta da temi che invece, a mio avviso, dovrebbero avere a cuore. Molta è la strada da percorrere ancora, nonostante l’approvazione della Legge Cirinnà, come ad esempio una normativa contro l’omofobia e la violenza omofobicaha detto Carla Di Veroli, ex assessore delle Pari Opportunità.

Invece Aurelio Mancuso, presidente di Equality Italia e promotore nel 2012 del progetto, ha commentato:“È vergognoso che l’amministrazione grillina dell’VIII Municipio abbia cancellato le strisce Rainbow (…) Purtroppo è la conferma che M5S non è interessato a nessuna politica inclusiva e di rispetto delle persone LGBT. D’altronde appena i grillini si sono insediati nei Municipi hanno tolto le bandiere Rainbow dalle sedi istituzionali”.

Leggi   Come vestirsi al Pride? Ecco 15 + 1 capi arcobaleno!
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...