Roma: in cento alla fiaccolata per le unioni

di

Presidio dei Radicali con Pannella, Luxuria, Mina Welby per chiedere al sindaco Veltroni di approvare il registro delle unioni civili anche a Roma. La partecipazione non è all'altezza...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1716 0

Un centinaio di persone si sono raccolte sotto l’ufficio del sindaco Walter Veltroni per chiedere che il consiglio comunale di Roma approvi il registro delle unioni civili come già è successo in una ventina di città italiane.

Ci sono i Radicali, l’Arcigay, gli atei e agnostici dell’Uaar, i deputati della Rosa nel pugno, la Rosa arcobaleno, i socialisti del Pse, il circolo Mario Mieli.

La proposta popolare (10 mila firme raccolte dai radicali) prevede l’istituzione di uno strumento che, dove è stato approvato, ha trovato scarsa partecipazione di gay e lesbiche a causa del suo valore meramente simbolico. In realtà, il registro comunale delle unioni potrebbe certificare gli anni di convivenza qualora in futuro venisse approvata una legge organica che regolamenti le coppie di fatto.

E oggi è l’ultimo giorno utile per la discussione in aula consiliare, come prevede lo statuto della città. «Non hanno il coraggio né di approvarla, né di rifiutarla, così scelgono di violare la legalità», liquida così la questione lo storico leader radicale Marco Pannella, in prima fila sotto il colonnato del Campidoglio. «Se non verrà rispettato lo statuto, ricorreremo alla giustizia amministrativa», incalza Rita Bernardini, segretario dei radicali.

Bernardini ricorda il recente incontro del sindaco Walter Veltroni con il cardinale Bertone e scuote il capo: «Il sindaco non riesce mai a dire una cosa chiara, è un muro di gomma. Uno specialista: non riesce a tenere il punto su un’idea».

L’approvazione del registro a Roma è importante e il perché lo spiega Wladimir Luxuria: "Walter Veltroni non è solo il sindaco di Roma, è il leader del Pd. E in assenza di programmi del Pd, io mi rifaccio al discorso del Lingotto dove Veltroni parlò dei Dico. Fallire di nuovo significa mettere un’ ipoteca su quel capitolo del programma dell’Unione".

Il video della fiaccolata

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...