Roma: martedì la discussione in aula sul registro delle unioni civili

Maccarrone: “E’ un ottimo segnale”. La discussione da una delibera di iniziativa popolare.

Inizierà martedì prossimo in Campidoglio la discussione sulle delibere di iniziativa popolare in materia di testamento biologico e registro delle unioni civili. A comunicarlo è il Circolo Mario Mieli di Roma il cui presidente, Andrea Maccarrone, in una nota esprime “soddisfazione”.

“Si tratta di un ottimo segnale – commenta Maccarrone -: con questa discussione il Consiglio comunale rientra nella legalità dello Statuto e, soprattutto, dimostra di rispettare le iniziative popolari per le quali ci siamo impegnati direttamente nella raccolta delle firme”.

“L’approvazione della delibera sul registro delle unioni civili che abbiamo presentato oltre due anni fa – prosegue Maccarrone – rappresenterebbe inoltre un impegno mantenuto da parte della maggioranza al Campidoglio, e l’espressione della determinazione a portare a casa anche l’altra delibera trasversale sul tema, come promesso dal Sindaco Ignazio Marino al Roma Pride“.

Intanto, proprio Marino presentato oggi in conferenza stampa il concerto evento di Charles Aznavour in programma il prossimo 1 luglio nell’ambito della rassegna di spettacoli estiva Centrale Live del Foro Italico. Ringraziando il noto cantautore francese per la presenza nella Capitale, Marino ha ricordato come Aznavour “ha avuto la capacità con la sua delicatezza di affrontare temi importanti quali l’omosessualità, in anni in cui pochissimi avevano il coraggio di parlare”. La canzone dello chansonnaire francese che parla di omosessualità risale al 1972 e si intitola “Comme ils disent” (Quel che si dice). Parlando del tour che ha in programma, Aznavour ha precisato che si esibirà anche a Mosca dove canterà proprio questo brano, come protesta contro le leggi omofobe volute da Putin.

Ti suggeriamo anche  Roma-Lazio, il derby della Capitale può essere gay friendly?