Russia: inchiesta sul romanzo "Lardo gay"

Accuse di pornografia per il libro, ‘Goluboye Salo’ (un gioco di parole dal doppio significato di "lardo blu" oppure "lardo gay") che descrive un rapporto sessuale tra Josef Stalin e Nikita Khrushchev

MOSCA – Accuse di pornografia per lo scrittore russo Vladimir Sorokin, che nel suo ultimo libro, ‘Goluboye Salo’ (un gioco di parole dal doppio significato di "lardo blu" oppure "lardo gay") descrive un rapporto sessuale tra Josef Stalin e Nikita Khrushchev. La polizia di Mosca ha avviato un’indagine sul suo conto, come spiegato da una delle responsabili della Corte criminale della capitale, Svetlana Petrenko.