Sabato 21 è Palermo Pride, con Luxuria e Giulio Spatola

di

Ad un anno dal Sicilia Pride, la comunità lgbt palermitata torna in piazza per rivendicare orgoglio e chiedere diritti. La parata dopo una settimana di eventi. Appuntamento alle...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1926 0

Dopo il successo del Sicilia Pride dello scorso anno, la comunità lgbt di Palermo scende in piazza anche quest’ anno per rivendicare l’orgoglio gay, lesbico, bisessuale e transgender. Il Palermo Pride, che si terrà domani, sabato 21 maggio, è l’evento culminante di una serie di appuntamenti che per più di una settimana hanno tenuta alta l’attenzione del capoluogo siciliano sui temi dei diritti delle persone lgbt grazie anche al contributo di Letizia Battaglia, Emma Dante, David Trullo e del Sicilia Queer FilmFest .

Si è parlato di oltre che di omofobia, di donne e di genitorialità, anche di legalità e antimafia. Ma ci si è anche scontrati con il veto imposto dalla curia palermitana alla veglia di preghiera per le vittime di omofobia e che avrebbe dovuto tenersi nei locali della chiesa dai Santa Lucia al Borgo. La veglia, il 12 maggio scorso, si è tenuta ugualmente ed ha visto un’ampia partecipazione di persone giunte nello spiazzale antistante la chiesa per ricodare tutte le persone che hanno subito atti di violenza omofoba.

Adesso, tutto è pronto per la festa finale, la parata, che avrò come madrina Vladimir Luxuria e vedrà la partecipazione di Mr. Gay Europe, il palermitano Giulio Spatola.Il corteo partirà da piazza Magione alle 15, "una marcia gioiosa e colorata, animata da ‘carri’ (camion, auto, ‘lapini’) – scrivono gli organizzatori – dotati di amplificazione. Tutti sono invitati a partecipare, indipendentemente da genere, orientamento, religione, idea politica, etnia, etc".

Il colorato serpentone percorrerà poi via Lincoln, il Foro Italico Umberto I, corsi Vittorio Emanuele, via Roma per poi concludersi in piazza Castelnuovo, meglio nota come Politema dove su un palco, dopo alcuni interventi si svolgerà il concerto conclusivo con la musica di Matrimia, N’ kanto d’aziz, Licks, Orchestra popolare Rosa Parks, Matilde Politi e Lassatili Abballare.

Leggi   Presentato il Milano Pride: sul palco Jo Squillo, Drusilla Foer e Fabio Marelli
Tutti gli articoli su:
Personaggi:

Commenta l'articolo...