Salvini: i gay? Vogliono scimmiottare il matrimonio

In radio il leader della Lega pare disposto a parlare di diritti, ma frena sul matrimonio

“Omofoba la Lega? Certo che no. Perché?”. Lo ha detto il segretario della Lega Nord Matteo Salvini, ospite di Rtl 102.5 quando, nella parte terminale dell’intervista, i radioascoltatori hanno pressato i conduttori della trasmissione “Non Stop News” a porgli domande sulle unioni civili. Ma poi specifica: “Ognuno è libero di vivere la sua vita come vuole e io sono a disposizione per parlare di diritti, associati ovviamente ai doveri: semplicemente non ritengo utile scimmiottare il matrimonio che per quanto mi riguarda è tra uomo e donna e il bambino viene adottato dove ci sono una mamma e un papà. Per il resto chi discrimina in base all’orientamento sessuale è un cretino, quindi figuratevi, se ragioniamo di diritti volentieri”.

E sulla stepchild adoption? “Io sto lavorando per una legge sulle adozioni per renderle più veloci e meno costosi. Però, per quanto mi riguarda, c’è bisogno di una mamma e di un papà”.

L’intervista a Rtl 102.5 la trovate a questo link , la parte dedicata alle unioni civili ed al matrimonio gay è al minuto 35:30.