San Severo oggi in piazza contro l’omofobia

“Omofobi del mio Stivale” il titolo dato alla manifestazione, a pochi mesi dal rifiuto di un b&b ad una coppia gay.

In Piazza Allegato a San Severo, alle ore 17:00 di oggi, si terrà una manifestazione contro l’omofobia, organizzata dall’Associazione “La parola che non muore”, per rispondere all’incredibile episodio avvenuto in estate, quando un b&b di San Severo rifiutò una coppia gay.

Dalla piazza partirà un corteo che attraverserà Corso Gramsci, Via M. Tondi, Via A. Minuziano, Piazza Incoronazione e Via T. Solis, prima di tornare a Piazza Allegato, con dibattito finale.

Qui interverranno il sindaco Francesco Miglio, Massimo Arcangeli e Antonello Sannino, di Omofobi del mio Stivale e Comitato Arcigay Antinoo (Napoli); Vladimir Luxuria; Rossella Capozzi, referente per l’osservatorio LGBTI di Capitanata contro le discriminazioni; Ivana Palieri, segretaria nazionale della Rete Genitori Rainbow; la giurista Alessia Bausone; Gennaro Casalino, uno dei due ragazzi omosessuali discriminati nel 2007 a Ricadi (VV); e infine il Comitato Arcigay di Foggia (“Le Bigotte”), la Cooperativa Il filo di Arianna e l’Associazione “Giovanni Panunzio”.

Un mese e mezzo fa, quando divenne virale la denuncia dei due ragazzi rifiutati dalla proprietaria di un b&b di San Severo solo perché omosessuali, l’amministrazione comunale offrì immediata ospitalità alla coppia. Oggi tutta la cittadinanza, come rimarcato dalla locandina ufficiale, è attesa in piazza. Per dare un calcio all’omofobia.

Ti suggeriamo anche  Mondiali in Russia, fan inglese intimato di nascondere la bandiera rainbow