Sarà George Cloney il testimonial della Regione?

La proposta arriva Filippo Penati, candidato del centrosinistra alla presidenza della Regione: “Potremmo chiedere a Clooney, che vive sul lago di Como di farci da testimonial, risparmiando”

Milano – Sicuramente farebbe la gioia di signore, signorine e gay di tutte le età che vivono in Lombardia avere un testimonial così. L’affascinante George mette d’accordo quasi tutti in quanto a gusti e desideri sessuali. Se a goderselo -beata lei – è l’altrettanto bellissima e simpatica Elisabetta Canalis, potremo accontentarci di vederlo affisso sui muri o magari negli spot televisivi della regione Lombardia. Dal momento che la regione Marche ha come testimonial Dustin Hoffman allora la Lombardia potrebbe davvero avere George Clooney.

La proposta arriva dal candidato del centrosinistra alla presidenza della Regione, Filippo Penati. "Sulla promozione turistica si è speso in un anno 7,2 milioni di euro per fare spot di promozione del turismo sulle televisioni lombarde – ha spiegato Penati – le Marche hanno speso 1,8 milioni di euro e hanno chiamato Dustin Hoffmann per girare uno spot su televisioni nazionali e internazionali". Da qui la proposta dell’ex presidente della provincia di Milano: "Noi potremmo chiedere a George Clooney, che vive sul lago di Como parecchi mesi all’anno, la disponibilità per fare il testimonial della Lombardia, promuovendo il territorio in tutto il mondo spendendo molto meno".

Ti suggeriamo anche  Regione Lombardia, chiude lo sportello antigender?