Scopre che la fidanzata è un’ex trans e la uccide

Nata uomo, Kamilla aveva subito l’operazione in Australia, diventando donna. Ma il suo passato era ignoto al suo fidanzato Vladimir che, dopo averlo scoperto, ha imbracciato il fucile e le ha sparato.

Si erano conosciuti durante una gita a San Pietroburgo e si erano subito innamorati. Poi, di ritorno a Volgograd (la ex Stalingrado) erano andati a vivere insieme ed erano felici. Ma lei, Kamilla, mostrava una certa ritrosia a raccontare il suo passato al suo fidanzato, Vladimir, di 33 anni. L’uomo, sempre più sospettoso dopo il rifiuto da parte di lei di sposarlo, era andato a curiosare nel computer della ragazza scoprendo, da alcune mail che in realtà Kamilla era un’ex trans diventata completamente donna dopo essersi sottoposta all’operazione per il cambio di sesso in Australia e che fino a quel momento tutti la conoscevano come Kirill.

 La notizia non solo ha colto di sorpresa Vladimir, ma lo ha talmente traumatizzato che, in preda a un raptus di follia ha imbracciato ils uo fucile, regolarmente denunciato, è andato alla stazione ad attendere la sua convivente e le ha sparato uccidendola. Poi ha tentato di togliersi la vita tagliandosile vene dei polsi, ma i medici lo hanno salvato in extremis. Adesso Vladimir è accusato di omicidio volontario.

Ti suggeriamo anche  Russia, sito web incoraggia a cacciare i gay ispirandosi al film horror Saw