Scott e Thomas: storia dei due trans che aspettano un figlio

Scott potrebbe essere il secondo trans a partorire un bambino, dopo Thomas Beatie. Lui e il suo compagno, trans anch’egli, sono sposati e hanno già due figli nati da una relazione precedente.

Non è certo una storia facile da raccontare, ma cercheemo di provarci lo stesso. Quelli che vedete nella foto sono i californiani Scott e Thomas e Scott è il secondo "uomo incinto" di cui riportano le cronache, se si esclude il ragazzo spagnolo che però ha subito un aborto naturale.. Il primo, lo ricorderete, fu Thomas Beatie che ha già dato alla luce due splendidi figli ce sta allevando insieme alla sua compagna.

E fin qui, tutto è chiaro. Scott e Thomas, però, sono entrambi transessuali: il primo ha ancora gli organi genitali di quando era donna e si chiamava Jessica, mentre Thomas (il cui nome da donna era Laura) ha completato la transizione anche per quanto riguarda l’apparato riproduttivo. Scott, quindi, per rimanere incinto è dovuto ricorrere al seme donato da un amico. Ma la famiglia non finisce qui, perché Thomas ha già due figli Gregg, 12 anni, e Logan, 10 anni avuti quando era donna e aveva una relazione con un’altra donna che poi, purtroppo, è morta.

Il piccolo figlio dei due si chiamerà Miles e nascerà il prossimo mese da due genitori ufficialmente riconosciuti come coppia, dato che Scott ha potuto sposare Thomas, risultando ancora donna, in barba alla Prop8 che impedisce il matrimonio tra persone dello stesso sesso.

Ti suggeriamo anche  Cisgender e transgender: qual è la differenza?

"Siamo consci che alcune persone ci criticheranno – hanno dichiarato i due al Daily Mail – ma siamo entrambi colmi di felicità e non ci vergogniamo affatto". In più, entrambi sono consapevoli che il bambino potrebbe avere qualche problema con i coetanei data la praticolarità della sua storia, ma si dicono fiduciosi: "Ci siamo già passati. Mio figlio Logan – ha raccontato Thomas – è stato al centro di atti di bullismo ma lo stiamo educando a reagire, dicendo anche ‘Voi avete dei problemi con i miei due papà, ma io non sono loro e adesso state ferendo me’".