Sesso in auto: due gay denunciati per atti osceni

Sorpresi da una pattuglia di polizia in una nota area di sosta lungo la A31, nei press di Vicenza, i due uomini son stati accusati di turbare gli altri automobilisti.

Non hanno saputo resistere al richiamo della passione, forse, ed hanno scelto di consumare il loro atto d’amore in una piazzola di sosta, precisamente nell’area Villa Tacchi, lungo la A31, in una zona che rientra nel territorio comunale di Quinti Vicentino.

A sorprendere i due uomini nel bel mezzo dell’atto sessuale, in pieno giorno, è stata una pattuglia della polizia stradale di Vicenza e gli agenti hanno subito denunciato gli amanti per atti osceni in luogo pubblico.

S.C. di 39 anni ed E.B di 32 sono stati trovati dentro un’auto in quello che, secondo gli agenti che hanno firmato il verbale, erano atteggiamenti inequivocabili e al di fuori dei limiti consentiti dalla legge.

I poliziotti hanno chiesto ai due di rivestirsi e a smettere di scambiarsi le effusioni che, sempre secondo gli agenti, potevano turbare gli altri automobilisti (ma diciamocelo, chi di noi non ha mai usato l’auto come alcova?).

A quanto pare, quell’area di sosta è molto frequentata dai gay della zona e segnalata come luogo d’incontro tra omosessuali. E non sarà un caso che, ultimamente, è molto sorvegliata da parte delle forze dell’ordine locali.

LEGGI ANCHE

Curiosità

Asessuali e cucina: il cibo per spiegare l’assesualità

Il sesso come il sambal: può piacere o non piacere.

di Alessandro Bovo | 9 Ottobre 2018

Test

Test della settimana: quanto vali a letto?

Pronto a scoprire se a letto ci sai fare o hai bisogno di qualche ripasso?

di Alessandro Bovo | 7 Ottobre 2018