Shibuya è il primo distretto giapponese a legalizzare le unioni gay

Da domani, le coppie gay e lesbiche del distretto della capitale potranno registrarsi.

È Shibuya il primo distretto di Tokyo a riconoscere le unioni civili tra persone dello stesso sesso. La comunità lgbt locale ha accolto con entusiasmo la decisione dell’assemblea del distretto perché viene considerato un primo passo sulla strada dell’affermazione dei diritti delle coppie gay e lesbiche.

Secondo quanto riporta l’agenzia di stampa Reuters, il livello di omofobia in Giappone è molto elevato e spesso le coppie gay hanno difficoltà anche ad affittare un appartamento.

Fuori dall’edificio in cui si è tenuta l’assemblea, una folla festante ha accolto la notizia dell’approvazione del provvedimento.

“Non chiediamo molto – ha dichiarato l’attivista trans Fumino Sugiyama -, chiediamo di poter vivere con la persona che amiamo”.

Le coppie gay e lesbiche che vivono nel distretto di Shibuya potranno registrarsi da domani potranno affittare appartamenti insieme e prestarsi reciproca assistenza in ospedale.

La vicenda ha riacceso il dibattito su una modifica alla costituzione che permetta il riconoscimento su scala nazionale delle coppie omosessuali, ma il primo ministro Shinzo Abe ha dichiarato che bisogna essere “molto attenti”.

LEGGI ANCHE

Storie

Il Giappone fa progressi in campo LGBT: alcune città riconosceranno...

Chiba è la terza città a riconoscere le coppie same-sex. Ci sono anche Fukuoka e Sapporo, che riconosce anche le...

di Alessandro Bovo | 29 Gennaio 2019

Storie

Il Giappone è stato denunciato da 10 coppie gay per...

La Costituzione non parlerebbe di marito e moglie, quindi non ci sarebbero ostacoli.

di Alessandro Bovo | 7 Gennaio 2019

Storie

“I gay sono improduttivi”: polemiche dopo la dichiarazione di una...

Nonostante una petizione di 26.650 firme, non sono ancora arrivare le scuse da parte della donna.

di Alessandro Bovo | 3 Settembre 2018