Sindaco contro il gay al Grande Fratello USA

di

Il sindaco della cittadina in cui risiede Bunky Miller, concorrente gay del Big Brother 2 americano, si lamenta che la sua città venga rappresentata da un gay.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
814 0

Un sindaco americano si lagna del fatto che un concorrente gay del Grande Fratello rappresenti al sua città nello show americano.

Tim Hagler, sidanco di Harrisburg, nel North carolina, afferma che la scelta della Cbs di includere nella casa del Big Brother Bunky Miller, 36enne gay, scrittore di letteratura tecnica, non riflette la popolazione della città. «Siamo una comunità tradizionale, orientata verso la famiglia, e la parola di Dio afferma che "quel" modello di vita è sbagliato», ha detto Hagler ad Advocate, una corporazione di informazione gay americana.

Il motto del concorrente del Big Brother è "Crea la tua realtà, segui il flusso e fluisci con la corrente, vivi e lascia vivere". Il suo cantante preferito è Ricky Martin e lo sport più amato il wrestling.

Lo show ha iniziato le trasmissioni la scorsa settimana.

di Gay.com UK

Leggi   Franca Leosini: "Io, I gay, la Misseri e le mie Storie Maledette"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...