Stephen Elliot, il regista di Priscilla, fa coming out

“Avevo paura per la mia famiglia” ha dichiarato davanti al gotha del cinema australiano, ed ha esortato altri vip a supportare i matrimoni gay in Australia.

Per molti non sarà una notizia del tutto in attesa dato che è stato il regista di film gay cult degli anni ’90 come "Priscilla, la regina del deserto", ma Stephan Elliott ha fatto il suo coming-out pubblico durante l’Australian Academy of Cinema and Television Arts Awards.

"Sono stato lontano per molti, molti anni per un’altra ragione – ha detto Elliot -. Sostanzialmente perché ero spaventanto da quello che ero. Ero spaventato dal fatto di essere gay. Anche dopo Priscilla, avevo paura per la mia famiglia. E stasera faccio coming out".

Uno scrosciante applauso ha accolto la rivelazione, mentre un commosso Elliot ringraziava il pubblico ed esortava altri esponenti di rilievo del mondo dello spettacolo e dell’intrattenimento a fare altrettanto e ad impegnarsi per l’approvazione del matrimonio per le coppie gay in Australia.

Elliot è adesso nelle sale con il suo ultimo film, A Few Best Man (Tre uomini e una pecora), il primo da molti anni. Dopo Priscilla, il regista ha firmato solo altri tre film: Benvenuti a Woop Woop, The Eye – Lo sguardo e Un matrimonio all’inglese nel 2008 con Colin Firth e Jessica Biel.

Ti suggeriamo anche  L'uomo che ha fondato un gruppo di terapie riparative fa coming out