Storica libreria gay di New York chiude

Difficoltà economiche alla base della scelta dei proprietari, ma c’è chi dice che è anche un importante segnale culturale.

Quella che un tempo era la più grande libreria gay e lesbica del mondo ha chiuso la settimana scorsa; i proprietari citano come causa le difficoltà che hanno dovuto affrontare tante librerie indipendenti, ma gli osservatori dicono che l’impatto è più significativo di quello della semplice perdita di un altro negozio gay.

La chiusura della libreria A Different Light di New York, dicono i proprietari, permetterà loro di concentrare i loro sforzi sulle due rimanenti sedi di San Francisco e di west Hollywood. Il negozio di Manhattan, affermano in una dichiarazione, «era l’anello debole della catena, troppo grande e costoso per funzionare».

Mentre il lato economico della chiusura del negozio è innegabile, l’agente letterario e l’attivista newyorkese di lunga data Jed Mattes ha detto che c’è anche un elemento culturale.

«C’era un tempo in cui le librerie gay avevano un ruolo oltre e dietro la vendita dei libri» ha detto. A Different Light è stat usata da molti gay e lesbiche come un centro della comunità e un posto di ritrovo, funzioni ora soddisfatte da altre entità della città.

LEGGI ANCHE

Curiosità

James Trevino: muscoli, libri e creatività su Instagram

Chi ha detto che i libri si leggono e basta? Questo Instagrammer realizza anche vere opere d'arte!

di Alessandro Bovo | 2 Novembre 2018

Cultura

Buon Compleanno Elsa Morante

Autrice di capolavori assoluti, Elsa Morante nacque il 18 agosto 1912.

di Jonathan Bazzi | 18 Agosto 2018

Storie

Portavoce di Trump allontanata da un ristorante, la titolare: “L’ho...

La donna ha denunciato l'accaduto su Twitter: immediate le reazioni pro e contro della rete.

di Gianluca Pellizzoni | 25 Giugno 2018