Strisce pedonali rainbow vandalizzate con scritte omofobe

Scritte di incitamento all’odio, che ha fatto attivare la Polizia di Calgary, in Canada.

Calgary è una città che si trova nel sud del Canada, in Alberta. Anche questo centro cosmopolita rispecchia l’apertura del Paese verso la comunità LGBT+, installando  delle strisce pedonali rainbow permanenti. La decisione dell’amministrazione aveva visto l’appoggio e il sostegno dei cittadini, ma a quanto pare non tutti hanno apprezzato le strisce arcobaleno. A rendere noto l’atto vandalico di chiaro stampo omofobo è stato Nolan Hill, domenica mattina.

Notato da un amico con il quale stava passeggiando in  Stephen Ave, Nolan si è avvicinato alle strisce pedonali e ha notato con dispiacere una scritta che non lasciava molti dubbi. Traducendola dall’inglese, potrebbe essere interpretata come “Spara al fr*cio“. Subito fotografato, Nolan Hill ha pubblicato la foto dei graffiti su Twitter.

Le strisce pedonali vandalizzate hanno ora molti graffiti di appoggio

Nolan, condividendo la foto, ha affermato al quotidiano canadese The Star:

Abbiamo visto molti progressi per la comunità LGBTQ. Il fatto che abbiamo persino strisce pedonali permanenti per il Pride è fantastico. Ma quando accadono questo genere di cose, specialmente quando sono messaggi veramente violenti a venir utilizzati, è particolarmente preoccupante.

Denunciato poi alle autorità il fatto, la Polizia si è attivata subito, confermando che tratterà il caso come un crimine d’odio. Nel giro di poche ore, la passata di un rullo ha eliminato il graffito omofobo, ridando il colore blu originale alle strisce pedonali. Questi passaggi sono stati installati in modo permanente all’inizio dell’estate. In precedenza, l’amministrazione aveva deciso di colorare alcune attraversamenti per il mese del pride, ma erano sempre state temporanee.

Ti suggeriamo anche  Umbria, legge regionale contro omo-transfobia: associazioni e servizi firmano il protocollo

Questo atto vandalico però è solo l’ultimo di una serie. Altri attraversamenti pedonali erano stati vandalizzati già alcune settimane fa, sia quello dedicato al pride sia quello dedicato alla comunità Transessuale. La Polizia indaga anche su questi due atti, e non si esclude che il vandalo sia lo stesso. Per contrastare le parole d’odio, molti sostenitori hanno scritto sulle strisce pedonali delle frasi di sostegno alla comunità LGBT+, utilizzando un gessetto bianco. Il 23 agosto inizierà il festival pride di Calgary.