Sud Africa: lesbiche legalmente madri

La Corte Costituzionale sudafricana ha riconosciuto venerdì 28 marzo una coppia lesbica come genitrici legali dei gemelli nati grazie all’inseminazione artificiale.

JOHANNESBURG – La Corte Costituzionale sudafricana ha riconosciuto venerdì 28 marzo una coppia lesbica come genitrici legali dei gemelli nati grazie all’inseminazione artificiale: un ginecologo aveva fecondato l’ovulo di una delle madri, “J”, con lo sperma di un donatore e l’aveva poi impiantato nell’utero dell’altra donna, “B”, che ha portato avanti la gravidanza.

La Corte ha anche ordinato una modifica della legge affermando che un “partner dello stesso sesso” può essere legalmente riconosciuto come uno dei genitori di bambini la cui nascita sia stata ottenuta grazie a una inseminazione artificiale.

Ti suggeriamo anche  Omosessualità, il senatore D'Anna: "Non si può omologare la diversità"