Svezia: aumentano i nuovi casi di Hiv

Nel paese che ha ancora uno dei più bassi tassi di infezione al mondo, c’è un piccolo preoccupante aumento, dovuto alla minore attenzione verso il sesso sicuro.

Sono saliti del 48% nella prima parte di quest’anno, rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, i nuovi casi diagnosticati di infezione da Hiv in Svezia. Lo rivela L’Istituto Svedese per il Controllo delle Malattie Infettive (SMI). La Svezia, tuttavia, ha ancora uno dei tassi più bassi di infezioni da Hiv al mondo.

La crescita delle infezioni è da attribuirsi a un rilassamento verso l’Hiv risultante in una minor pratica del sesso sicuro, ai viaggi all’estero e all’immigrazione.

Tra i gay, c’è stato un aumento da 30 a 41 nuovi casi durante i primi sei mesi di quest’anno rispetto al corrispondente periodo dell’anno scorso.

In seguito alla pubblicazione di queste cifre, il Progetto di Prevenzione contro l’Hiv e le Mst farà un passo in avanti nel realizzare campagne informative e continuerà a lavorare con le organizzazioni gay.

di Gay.com UK

Ti suggeriamo anche  Elton John, oltre 6 milioni di dollari raccolti per i test HIV in Kenya