Svizzera: al referendum sul Pacs vince il si´

L´elettorato svizzero ha approvato la legge sulle unioni omosessuali registrate: quasi il 60% di si´al referendum.

BERNA – L’elettorato svizzero ha approvato la legge sull’unione domestica registrata per partner omosessuali con circa il 60% dei voti. Tutti i cantoni svizzero tedeschi si sono espressi per il «si’», cosi’ come gran parte della Svizzera romanda. In controtendenza il Ticino, dove invece prevalgono i voti contrari.

Il chiaro si’ alla legge sull’unione domestica registrata e’ stata accolta con grande soddisfazione dalle organizzazioni omosessuali, che vedono nel voto anche un riconoscimento popolare del loro status. «E’ una vittoria magnifica, quando ero giovane non avrei mai pansato che un giorno ci si sarebbe arrivati», ha commentato Jean-Paul Guisan, segretario per la Svizzera romanda di ‘Pink Cross’, la federazione delle organizzazioni gay svizzere. «Sono molto fiero della reazione del popolo svizzero, ha mostrato coraggio e apertura», ha aggiunto Guisan, secondo il quale una parte di coloro ha votato no e’ stata influenzata dagli argomenti degli oppositori, che sostenvano come la prossima tappa sara’ l’adozione.

LEGGI ANCHE

Storie

Svizzera, primi passi per il matrimonio egualitario e le adozioni

Il testo "matrimonio per tutti" si fa strada all'interno del parlamento elvetico.

di Federico Boni | 18 Febbraio 2019

Storie

Legge contro l’omofobia: in Svizzera la destra raccoglie firme per...

Secondo il partito UDF, la legge sarebbe contro la libertà di espressione. Via alla raccolta firme per indire un referendum.

di Alessandro Bovo | 10 Gennaio 2019

Storie

Svizzera, approvata in via definitiva la legge contro l’omofobia

Nel testo non si parla di transfobia, perché considerata una norma "troppo vaga".

di Alessandro Bovo | 6 Dicembre 2018