Svizzera: verso le 700 unioni gay nei primi tre mesi

Sono per l’esattezza 659 le coppie gay e lesbiche che hanno registrato la loro unione nella Confederazione e Elvetica.

BERNA – È in vigore dal primo gennaio la legge sull’”Unione Domestica Registrata delle coppie omosessuali” (LUD) che in Svizzera permette anche alle coppie omosessuali di vedersi riconosciuti i diritti e i doveri delle coppie eterosessuali. Nei primi tre mesi sono state 659 le coppie dello stesso sesso che nei tre cantoni della confederazione hanno deciso di avvalersi della nuova legge, che fu approvata tramite referendum il 5 giugno del 2005 dal 58% dei cittadini elvetici.

La città nella quale c’è stato il maggior numero di registrazione è stata prevedibilmente Zurigo: essendo la città più popolosa è anche quella dove c’è stato il maggior numero di omo-coppie che hanno compiuto il ‘grande passo’, per l’esattezza 240. Seguono Berna con 75 coppie registrate, poi Basilea (40). Nel canton Ticino le unioni sono state 30, nei Grigioni 9. A Ginevra si sono registrate 29 coppie.

Si tratta di numeri consistenti ma non certo altissimi: un po’ perché è una novità recente e tante coppie non si vogliono precipitare in comune solo perché è stata introdotta una nuova legge, e sia perché non dimentichiamolo, si sta parlando di una possibilità che interessa una minoranza che è intorno al 5% della popolazione. È comunque motivo di sollievo, e al tempo stesso un po’ di invidia, constatare che in un paese che confina col nostro questo tipo di legislazione sia stato introdotto senza gli isterismi politico-religiosi di casa nostra a cui stiamo assistendo in questi giorni. (Roberto Taddeucci)

Ti suggeriamo anche  Svizzera, approvata in via definitiva la legge contro l'omofobia