Sydney Gay Games: anche un ministro in gara

Il ministro del turismo e delle piccole imprese dello stato del Nuovo Galles del Sud, Sandra Nori, ha annunciato la sua intenzione di concorrere ai giochi, nella disciplina della danza moderna.

SYDNEY – L’inizio della vendita dei biglietti, avvenuto mercoledì 29 maggio allo stadio Aussie, abitualmente tempio del rugby, è stata l’occasione per il comitato organizzatore di presentare al pubblico il programma ufficiale dei Gay Games 2002. Il ministro del turismo e delle piccole imprese dello stato del Nuovo Galles del Sud, Sandra Nori, ha annunciato la sua intenzione di concorrere ai giochi, nella disciplina della danza moderna.

Si sa ormai che la cerimonia di chiusura si svolgerà nella cornice degli studios della Fox, con un gigantesco barbecue, e che sarà gratuito. Nel campo della cultura, la prima mondiale dell’opera Lindy è senza dubbio l’avvenimento più importante e più atteso.

Tra le altre manifestazioni, l’esibizione della grande corale "Sing out to the world", che riunirà 500 cantanti al Sydney Opera House Copncert Hall. Nel programma, trovano posto anche spettacoli di danza, di teatro, d’arti visive e di circo. Ulteriori particolari saranno divulgati in agosto.

Ti suggeriamo anche  Sydney, ragazzo gay vittima di attacco omofobo salvato da tre drag queen