Teatro: in scena il dramma dell’Aids in Africa

E’ un tentativo di informare sulla carneficina prodotta in Africa dal virus HIV, il progetto “Hamlet Noir”, uno spettacolo realizzato in Africa e presentato ora in Italia.

TORINO – E’ un tentativo di informare sulla carneficina prodotta in Africa dal virus HIV, il progetto “Hamlet Noir”, uno spettacolo realizzato in Africa e presentato ora in Italia. Dopo Milano, le compagnie ACTI Teatro Indipendente e Alma Teatro hanno organizzato le repliche del 29 novembre alle ore 21 allo Juvarra, del 3 dicembre alle ore 10.30 al Baretti e alle ore 21 al Matteotti di Moncalieri.

“Hamlet Noir” è stato allestito nel 2002 in Burkina Faso dall’ Association Siraba – Centro Desirè Somè, con il sostegno di ANLAIDS, grazie anche agli epidemiologi Adrien Sawadogo di Bobo Dioulasso e Mauro Moroni di Milano. Si tratta di teatro nel teatro. Una compagnia italo-africana sta lavorando alla messa in scena dell’ Amleto di Shakespeare, ma il regista si scopre malato di AIDS, la sua vicenda personale andrà così ad intrecciarsi con il destino del principe danese. In scena si mescolano teatro etnico e drammaturgia occidentale, parole e gesti, danza e percussioni. Lo spettacolo, diretto da Serena Sartori in collaborazione con Dani Kouyate e Ildevert Meda del Theatre Evasion di Ouagadougou, è stato ospitato nei maggiori Festival africani e sarà ancora proposto in Italia, nel mese di dicembre, a Verona, Parma, Schio, Ferrara, Ovada, Bologna.

Ti suggeriamo anche  Elton John premiato da Harvard per la sua lotta contro l'Hiv e l'Aids