Time 100, Adam Rippon e tante altre personalità LGBT tra le persone più influenti dell’anno

Il listone Time con le persone più influenti dell’anno comprende anche tanti volti noti alla comunità LGBT.

Time ha stilato l’ormai celebre e attesa lista delle 100 persone più influenti dell’anno, tra artisti, sportivi, attivisti, leader politici.

Tra i tanti spiccano anche diverse personalità LGBT, ovvero Adam Rippon, pattinatore nonché primo atleta americano dichiaratamente gay a partecipare ad un’Olimpiade invernale; la 18enne bisessuale attivista Emma González, sopravvissuta alla strage del liceo Parkland presto diventata l’anima del movimento americano contro le armi; e Ruth Davidson, 39enne gay conservatrice tra le principali novità politiche di Scozia.

A questi tre si sono aggiunti altre icone della cultura pop LGBT come la cantante Kesha, la scrittrice e attivista Janet Mock e Christopher Wylie, l’informatore omosessuale dichiarato che ha scioccato il mondo attraverso le ormai famose rivelazioni su Facebook e Cambridge Analytica. Tra i 100 di Time anche il primo ministro irlandese Leo Varadkar, felicemente sposato con un uomo,  la lesbica di colore Lena Waithe, vincitrice di un Emmy grazie alla sceneggiatura di Master of None e da poco in sala in qualità di attrice con Ready Player One; e l’attrice transessuale Daniela Vega, protagonistra del premio Oscar come miglior film straniero ‘Una donna Fantastica’.

Nella lista figurano anche figure apertamente omofobe come il presidente Donald Trump e Jeff Sessions, procuratore generale degli Stati Uniti, il repubblicano Robert Mueller e il nuovo presidente dello Zimbabwe Emmerson Mnangagwa, che ha recentemente ribadito come l’omosessualità rimarrà illegale in tutto il Paese anche dopo la sua elezione.

Ti suggeriamo anche  Canada: il premier Trudeau sfila con il primo ministro irlandese (gay) Varadkar

.