Tom Daley e il marito scelti come testimonial della Pampers

di

Il tuffatore inglese e Dustin Lance Black scelti in quanto immagine di una nuova paternità.

CONDIVIDI
569 Condivisioni Facebook 569 Twitter Google WhatsApp
9255 0

Parlando con Metro.co.uk, Dustin Lance Black ha spiegato:

Lavoro per i diritti civili e cerco di cambiare le cose e di parlare di uguaglianza. Pampers è un marchio che è sempre stato vicino alle famiglie e ora ha fatto un passo importante, aprendo questa nuova finestra sulla nostra di famiglia, che ha poi le stesse preoccupazioni e gli stessi problemi quotidiani di qualsiasi altra, anche se molti ancora pensano che siamo diversi. Vogliamo lasciare il mondo in modo migliore rispetto a quanto lo abbiamo trovato e anche questi pannolini fanno parte del miglioramento. Per me, che non avevo mai cambiato un pannolino in tutta la mia vita, quella linea blu (che cambia colore quando il pannolino è bagnato) mi ha salvato!”.

Tom, Dustin e il piccolo Robert Ray diventano così emblema dei diversi tipi di famiglia e di genitorialità: sposati dal maggio 2017 e insieme dal 2013, avevano annunciato la gravidanza lo scorso febbraio, condividendo una foto dell’ecografia, nel giorno di San Valentino. È stato Tom a raccontare la decisione di ricorrere a una madre surrogata: la donna ha portato avanti la gravidanza negli Stati Uniti, entrambi hanno donato il loro liquido seminale, ma non hanno voluto sapere chi sarebbe stato il padre biologico.

Sempre Daley ha raccontato che: “La paternità cambia la tua visione della vita. Io che non ho mai avuto paura di volare, adesso in aereo quando c’è una turbolenza penso “Oh, mio Dio”, perché ora c’è qualcosa a cui tengo più della mia vita”.

Daley, che ha rappresentato la Gran Bretagna alle Olimpiadi nel 2008, nel 2012 e nel 2016, ora ha deciso di voler rallentare: “Tuffarmi ora non è più la mia priorità, adesso c’è mio figlio”.

Fonte: Vanity Fair

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...