Tommy Martinez di Riverdale fa coming out: ‘ho avuto un’esperienza con un uomo’

L’attore di Good Trouble ha confessato per la prima volta il tutto nel corso di un’intervista pubblica a Los Angeles.

Per due anni visto negli abiti di Malachai nella serie tv Riverdale, e in questo 2019 volto della serie Good Trouble, il bel Tommy Martinez ha confessato nel corso di un’intervista di aver avuto esperienze omosessuali.

Good Trouble, da poco rinnovata per una seconda stagione, è uno spin-off della serie LGBT The Fosters, con Tommy nei panni del grafico Gael, che all’interno dello show si identifica come bisessuale. Proprio come Martinez nella vita reale.

“Nei posti in cui sono cresciuto non si parlava mai di sesso nè della sessualità delle persone. Conosco un sacco di persone della mia scuola superiore che sono gay, ma non hanno ancora fatto coming out. Io avuto un’esperienza con un uomo, forse 10 anni fa e questa è la prima volta che lo dico pubblicamente. All’epoca mi sentivo come se fossi stato messo nell’ombra, perché il modo in cui la mia comunità, la comunità ispanica, parlava delle persone LGBTQ era molto duro. Me lo sono tenuto dentro per tutto questo tempo, fino ad ora. Avere l’opportunità di ritrarre questo personaggio e questa comunità, soprattutto di fronte a voi persone meravigliose, ho sentito che forse era proprio questo il posto migliore per esprimerlo. E così mi sono completamente calato nei panni di Gael. Quando ho ricevuto quell’avviso di audizione mi sono tuffato più a fondo nel personaggio, mi sono sentito a mio agio”.

Secondo quanto riportato da The Advocate, i presenti all’intervista sono esplosi in un sentito applauso, quando Martinez ha terminato la sua storia.

Ti suggeriamo anche  Mounir Mahjoubi, ministro francese fa coming out per dire basta all'omofobia