Torino; concesso patrocinio Gay Pride, AN critica

Il Comune di Torino decide di patrocinare il Gay Pride e An ribadisce le sue critiche.

TORINO – Il Comune di Torino decide di patrocinare il Gay Pride e An ribadisce le sue critiche. La manifestazione dell’ orgoglio omosessuale prevede un fitto programma che avrà inizio il 27 gennaio, con la Giornata della Memoria, e il suo culmine con la sfilata del 1 luglio.

Gli esponenti della Margherita, in particolare il vicesindaco Marco Calgaro, che avevano espresso critiche e riserve, hanno accettato il patrocinio a patto che non vi siano eccessi. E così è stato deciso di istituire un comitato formato dallo stesso Calgaro e dagli assessori Santina Vinciguerra e Fiorenzo Alfieri che valuterà nel dettaglio il programma.

Il presidente provinciale di An, Agostino Ghiglia, definisce “sbagliato” il patrocinio e critica il ripensamento della Margherita: “E’ sempre più mollacciona e non salvaguarda più alcun principio e alcun valore, subendo su ogni argomento, dalla RU486 al Gay Pride, le spinte estremistiche della coalizione”.

Ti suggeriamo anche  Gus Kenworthy, primo sportivo ad aprire un Pride