Torino: presentata proposta del registro

La proposta, presentata dal Gruppo Consiliare dei Comunisti Italiani, riceve il plauso del Cooridnamento Pasolini.

TORINO – Il Gruppo Consiliare dei Comunisti Italiani della Provincia di Torino ha presentato in data 3 giugno una Proposta di Ordine del Giorno, avente come oggetto l’istituzione presso gli uffici comunali di appositi elenchi delle unioni civili, che impegna la Giunta provinciale ad operare affinché nei Comuni della Provincia vengano istituiti elenchi delle unioni civili.

I Coordinamenti Nazionale e Regionale del Pasolini esprimono la piú grande soddisfazione per la presentazione dell’ordine del giorno: «auspichiamo che tutte le forze del centro sinistra si adoperino alla realizzazione di un cosí importante passo nell’ambito dei diritti civili, sia in sede provinciale sia presso i vari comuni» affermano congiuntamente Simone Rossi, Portavoce Piemonte del Pasolini, e Rosalba Carena, Portavoce Nazionale.

Gli esponenti del coordinamento degli omosessuali vicini ai COmunisti Italiani si augurano, inoltre, che «l’eventuale approvazione dell’ordine del giorno in Consiglio Provinciale sia da stimolo al Consiglio Regionale per la discussione ed approvazione del Progetto di Legge “Un idea di libertá” presentato nel 2002 dal centro sinistra».

LEGGI ANCHE

Storie

Figli delle famiglie arcobaleno, il Piemonte pagherà le spese legali...

La decisione arriva dopo il trasferimento all'Avvocatura dello Stato degli atti di nascita registrati a Torino.

di Gianluca Pellizzoni | 22 Maggio 2018

Storie

Il Piemonte punta al ricco mercato del turismo gay friendly

Al vaglio nuovi accordi e nuove strategie con enti locali per attirare il turismo LGBT nella regione.

di Gianluca Pellizzoni | 22 Dicembre 2017

Storie

Omofobia, Laus: “La politica ha fallito, non ha creato anticorpi”

Parole dette a margine della presentazione della Trans Freedom March in programma a Torino.

di Redazione | 10 Novembre 2017