Torino: proteste per la mostra su Mapplethorpe

I consiglieri comunali della Margherita hanno presentato un’interpellanza per chiarire come mai la grande mostra di Mapplethorpe non è vietata ai minori.

TORINO – I consiglieri comunali della Margherita hanno presentato un’interpellanza per chiarire come mai la grande mostra di Mapplethorpe allestita alla Promotrice delle Belle Arti non è vietata ai minori ed è anzi gratuita per i bambini fino ai sei anni anche se il contenuto dell’esposizione è indicato come ‘adatto a un pubblico adulto’. “Vogliamo sapere qual è il ruolo della città nell’evento e quali pratiche si sono introdotte per garantire la visione pubblica alla cittadinanza” sostengono i consiglieri. “I soldi pubblici devono essere spesi per la cultura ma il senso del pudore deve essere rispettato”. La mostra è attualmente visitabile anche da gruppi scolastici delle scuole elementari e medie per soli 3 euro a persona.