Tornano online i nazionalisti. Via stranieri e gay

di

Ricostitutio il Partito Nazionalista Italiano. Nel programma la cacciata degli stranieri, la persecuzione degli omosessuali, l'uscita dell'Italia dall'Europa. Iniziata la campagna di adesioni online.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
3057 0

Torna il ‘Partito Nazionalista Italiano’ di Gaetano Saya, esponente del Movimento Sociale Italiano e in passato finito al centro di un’inchiesta della procura di Roma. Saya ha aperto le iscrizioni al suo movimento sul sito del PNI dando appuntamento, tra l’altro, per 24 e 25 settembre a Genova, per la I "’Adunata delle camicie ocra’.

Nel mirino di Saya, non solo "la casta ladra dei politicanti" che lui vorrebbe "spazzare via", ma anche gli stranieri (definiti "nuovi barbari"), gli omosessuali, l’Europa dalla quale vorrebbe far uscire l’Italia, i giornali che nel programma del PNI avrebbero bisogno di una speciale autorizzazione per uscire. Chiara la simbologia adottata dal movimento: camicia bianca, giacca nera, e sul braccio un "sole nero", simbolo della mitologia nazista nella Germania hitleriana.

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Leggi   Il governatore Fedriga all'attacco: difenderà solo la famiglia tradizionale
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...