Tracy Single è la 16esima donna transgender uccisa nel 2019 in USA

Houston, in segno di rispetto verso la tragedia, ha illuminato con colori dell’orgoglio trans svariati punti della città, come palazzi e ponti. Human Rights Campaign dichiara: “Questa epidemia di violenza deve finire”.

Tracy Single, una transgender di 22 anni di Houston in Texas, è l’ultima vittima di un’epidemia di violenza contro la comunità transgender che sta prendendo di mira in particolar modo le donne trans di colore.

La transgender MTF, originaria di New Orleans ma trasferitasi a Houston all’inizio di quest’anno, è stata trovata morta in una stazione di servizio lo scorso 30 luglio.

La causa della sua morte non è stata ancora ufficiliazzata, ma i notiziari locali dicono che “non sembrava essere affatto naturale”.

La polizia ha impiegato due settimane per identificarla e, alla fine, ci sono riusciti grazie all’aiuto dell’attivista locale LGBT+ Dee Dee Watters, che ha organizzato una riunione del Municipio l’11 agosto.

Preoccupante escalation di omicidi di donne transgender

Houston rende omaggio alla vittima di transfobia Tracy Single

Tracy Single è la sedicesima transgender, e la 15esima di colore, ad esser morta per cause non naturali negli Stati Uniti nel 2019.

Houston, in segno di rispetto verso la tragedia, ha illuminato con colori dell’orgoglio trans svariati punti della città, come palazzi e ponti.

L’attivista transgender locale Monica Roberts ha espresso il suo cordoglio scrivendo:

Riposa in potere ed in pace Tracy. Sei stata portata via da noi troppo presto“.

I nomi delle altre donne trans nere uccise quest’anno sono: Dana Martin, Jazzaline Ware, Ashanti Carmon, Claire Legato, Muhlaysia Booker, Michelle Washington, Paris Cameron, Chynal Lindsey, Chanel Scurlock, Zoe Spears, Brooklyn Lindsey, Denali Frutti di bosco Stuckey, Kiki Fantroy e Pebbles LaDime Doe.

Ti suggeriamo anche  Vladimir Luxuria, insulti transfobici da un assessore leghista per la Festa della Donna

La Human Rights Campaign chiede giustizia per Tracy Single e le altre vittime

Tracy Single

La Human Rights Campaign ha dichiarato:

“È chiaro che questa violenza inaudita stia colpendo in modo sproporzionato le donne transgender di colore e che i pregiudizi quali razzismo, transfobia, sessismo, bifobia e omofobia stiano cospirando assieme per privarle della vita”.

L’Associazione ha continuato la sua dichiarazione dicendo:

Questa epidemia di violenza che colpisce in modo sproporzionato le persone transgender di colore – in particolare le donne transgender nere – deve cessare assolutamente“.

La polizia è attualmente alla ricerca di testimoni della morte di Tracy Single. Sono stati diramati numeri di telefono e contatti per raccogliere più informazioni possibili e dare a Tracy, finalmente, la giustizia che merita.