Transparent, Jeffrey Tambor è ufficialmente fuori dalla serie – la conferma Amazon

Immaginare Transparent senza Maura Pfefferman, oggettivamente parlando, appare difficile.

Quello che sembrava inimmaginabile si è alla fine verificato.

Jeffrey Tambor non prenderà parte alla 5° stagione di Transparent, serie Amazon che ha portato lo straordinario attore 73enne nel ruolo di una donna transessuale a vincere un Golden Globe, un Emmy e uno Screen Actors Guild Award.

Come avvenuto con Kevin Spacey, travolto dallo scandalo molestie sessuali e licenziato in tronco da Netflix e dal ‘suo’ House of Cards, anche Tambor ha pagato a caro prezzo le denuncie di due donne transessuali, che hanno accusato il divo di averle molestate sul set della serie. Jeffrey, 5 figli e 3 mogli, si è detto indignato e ha respinto qualsiasi accusa al mittente, ma Amazon ha ufficializzato il suo allontanamento.

Un’indagine interna portata avanti dal gigante della vendita al dettaglio e dello streaming ha così scritto la parola fine ad una vicenda ancora oggi poco chiara. Jill Soloway, creatrice dello show, ha pubblicamente difeso le due donne che hanno puntato il dito contro Tambor.

Ho un grandissimo rispetto e una profonda ammirazione per Van Barners e Trace Lysette, il cui coraggio nel parlare della propria esperienza sul set di Transparent è un esempio di leadership che richiede questo momento della nostra cultura. Siamo grati nei confronti di molte persone transessuali che hanno sostenuto la nostra visione ideata per la serie fin dalla sua ideazione e continuiamo a soffrire per il dolore e la mancanza di fiducia che la loro esperienza ha generato nella nostra comunità. Agiremo per assicurare che il nostro posto di lavoro rispetti la sicurezza e la dignità di ogni individuo e ci muoveremo per guarire come famiglia“.

Ti suggeriamo anche  Transparent e Unbreakable Kimmy Schmidt, le prossime stagioni saranno le ultime

Via Entertainment Weekly è arrivata anche la doverosa replica da parte dell’attore.

Sono profondamente deluso da come Amazon abbia affrontato queste false accuse contro di me. Sono ancora più dispiaciuto per l’ingiusta descrizione di Jill Soloway nei miei confronti, come se fossi uno che potrebbe fare del male a qualcuno dei membri del cast. Nei nostri quattro anni di storia in questo incredibile spettacolo, queste accuse non sono mai state rivelate o discusse direttamente con me o con qualcuno di Amazon. Pertanto, posso solo supporre che l’indagine nei miei confronti fosse profondamente imperfetta e distorta dall’atmosfera tossica e politicizzata che ha afflitto il nostro set. Come ho costantemente affermato, mi dispiace profondamente se qualcuno dei miei comportamenti sia stato frainteso da qualcuno e continuerò a difendermi con forza. Deploro profondamente anche che questo programma innovativo, che ha cambiato così tante vite, sia ora in pericolo. Questo, per me, è il più grande dolore“.

Per 40 puntate, dal 2010 al 2014, Tambor ha indossato gli abiti di Maura Pfefferman, donna transgender che dopo una vita di paura e menzogne  getta la maschera, presentandosi all’ex moglie e ai figli nella sua vera natura. Immaginare Transparent senza Maura, oggettivamente parlando, appare difficile.