Trovati resti di un travestito del IV sec.a.C

«In vita, forse era considerato un travestito e probabilmente era un gallo, uno dei seguaci della dea Cibele che si castravano in suo onore».

LONDRA – Alcuni archeologi dello Yorkshire hanno scoperto i resti di un travestito eunucho datato prima del quarto secoo avanti Cristo.

Lo scheletro maschile è stato rinvenuto vestito con abiti e gioielli femminili nella sua tomba a Bainesse, una fattoria non distante da Catterick. Gli archeologi affermano che si tratta della prima scoperta del genere in assoluto in tutta la Gran Bretagna.

Si crede che l’uomo fosse un sacerdote castrato che doveva onorare il culto della dea Cibele. Il dott. Pete Wilson, archeologo anziano dell’English Heritage, ha detto: «In vita, avrebbe dovuto essere considerato un travestito e probabilmente era un gallo, uno dei seguaci della dea Cibele che si castravano in suo onore».

«La scoperta – conclude l’archeologo – dimostra quanto fosse cosmopolita il nord dell’Inghilterra».

di Gay.com UK

Ti suggeriamo anche  Omofobia, Laus: "La politica ha fallito, non ha creato anticorpi"