Trovato morto Cory Monteith, il protagonista di Glee

di

L'attore è stato trovato morto nella sua camera d'hotel. Era fidanzato con Lea Michele, protagonista femminile della fortunata serie sulla diversità.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
7120 1

L’attore canadese Cory Monteith, protagonista della serie tv «Glee», è stato trovato morto sabato a mezzogiorno nella sua stanza dell’hotel Fairmont Pacific Rim di Vancouver in Canada. Aveva 31 anni. Non si conoscono ancora le cause del decesso. Cory avrebbe dovuto lasciare l’albergo nelle prime ore di sabato. Passata l’ora del check out, il personale è entrato nella stanza e lo ha trovato privo di vita. L’autopsia sarà eseguita lunedì.

Monteith ha interpretato Finn Hudson, l’adorabile atleta che diventa la star del Glee Club del liceo McKinley, fin dal primo episodio. Da tempo era legato sentimentalmente con Lea Michele, che nella serie interpreta Rachel.

Lo scorso marzo aveva lasciato temporaneamente il set della serie per un breve periodo di rehab.

La 20th Century Fox Television, che produce e trasmette la serie, in un comunicato parla di Cory come di un «eccezionale talento e di una persona ancora più eccezionale. Era una vera gioia lavorare con cui e ci mancherà terribilmente. I nostri pensieri e le nostre preghiere sono con la sua famiglia e i suoi cari».

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...