Tunisino tenta di estorcere denaro dopo un rapporto gay

Un giovane nordafricano, dopo avere avuto rapporti sessuali con un siciliano di 38 anni, ha cercato di ottenere del denaro minacciando di diffondere foto degli incontri. Arrestato dai carabinieri.

Un giovane tunisino di 30 anni è stato arrestato a Giardini naxos, in provincia di Messina, per avere estorto del denaro ad un trentottenne dopo avere fatto sesso con lui. I due uomini si sarebbero incontrari in casa del messinese e in seguito il nordafricano avrebbe minacciato l’uomo di diffondere delle foto scattate durante gli incontri se in cambio non avesse ricevuto del denaro. 

La vittima della tentata estorsione ha sì consegnato i soldi al ragazzo, ma è andato immediatamente dopo a denunciare l’accasuto ai carabinieri. I militari del nucleo operativo di Gravina di Catania hanno individuato il tunisino in un’area di servizio dell’autostrada Catania-Messina e lo hanno denunciato per violazione della normativa sulla privacy e tentata estorsione. Il ragazzo ha ammesso il tentativo di estorcere denaro alla sua vittima, ma ha tenuto a precisare che in realtà non aveva scattato nessuna foto.

Ti suggeriamo anche  Sandro Mangano, 'sono gay e dico sì al Congresso Mondiale della Famiglia'
Storie

‘Fr*cio vattene’: il messaggio omofobo che Luca Tommassini ha trovato sul citofono di casa

Un episodio che ha fatto riaffiorare brutti ricordi: il bullismo, il padre, il rapporto quasi nullo e l'incapacità di accettarlo per quello che era.

di Alessandro Bovo